44° CONVEGNO INTERNAZIONALE DI STUDI FRANCESCANI

 

 

 

 

Antonio di Padova

e le sue immagini

 

 

Assisi

Palazzo Bernabei, Via S. Francesco

giovedì 13 - sabato 15 ottobre 2016

 

 

Relazioni

 

Giovedì 13 ottobre

ore 15.00

Antonio di Padova : lo status quaestionis degli studi (L. Bertazzo, Centro Studi Antoniani)

Aspetti narrativi dei Sermones antoniani (C.  Delcorno, Università di Bologna)

Le fonti agiografiche antoniane tra agiografia, storia e filologia (P. Bourgain, École nationale des chartes)

venerdì 14 ottobre

ore 9.00

Per una biografia di Antonio portoghese (M. João Branco, Università di Lisbona)

Antonio di Padova nelle fonti liturgiche (F. Sedda, Pontificia Università Antonianum)

Antonio di Padova neiTestimonia minora (M.T. Dolso, Università di Padova)

I sermoni antoniani (P. Maggioni, Università del Molise)

ore 15.00

Mitologia di un manoscritto, storia di un manoscritto, archeologia di un manoscritto. Il Codice del Tesoro ms 720 della Biblioteca Antoniana di Padova (N. Giovè, Università di Padova)

I sermoni in onore di s. Antonio (E. Lombardo, Universidade do Porto)

Alle origini di un’etica economica: i Sermoni di Antonio di Padova (G. Todeschini, Università di Trieste)

sabato 15 ottobre

ore 9.00

Francesco e Antonio nell’iconografia (T. Franco, Università di Verona)

Le immagini di Antonio nella tradizione iconografica padovana (L. Baggio, Università di Padova)

Conclusioni (A. Rigon, Università di Padova)

 

 

 

BORSE DI STUDIO

 

Per facilitare la partecipazione al Convegno di giovani studiosi, vengono messe a disposizione venti borse di studio (vitto e alloggio). Le borse sono offerte da privati, associazioni ed enti vari. Non saranno assegnate borse di studio a coloro che ne hanno usufruito per due anni consecutivi. Le domande (dati anagrafici, recapito postale, telefonico, e-mail) dovranno pervenire a mezzo posta  al seguente indirizzo: Società internazionale di Studi francescani - c.p. 142,  06081 Assisi (PG) entro e non oltre il giorno 3 ottobre 2016, corredate da una lettera di presentazione di un professore universitario o studioso qualificato, dal curriculum di studio e da qualunque titolo possa attestare l'interesse del richiedente al tema del Convegno.